Promozioni Peugeot Peugeot Professional Citroen Usato garantito

Peugeot Full Electric, il futuro è verde natura

Basta aprire un giornale a caso, o cliccare su un qualsiasi sito di notizie autorevole, per accorgersi che al di là della cronaca quotidiana, delle vicende politiche o degli eventi in primo piano, c’è un filo rosso costante di articoli più o meno preoccupati o preoccupanti che riguardano l’argomento principe di questo inizio millennio: il cambiamento climatico dovuto ai vari metodi di inquinamento. Nonostante non sia sempre evidenziato a dovere e vista la gravità della situazione probabilmente meritasse le prime pagine di ogni sito o giornale ogni giorno, non è difficile intuire come questo topic rappresenti la sfida (e il dovere) per eccellenza delle generazioni attuali. Non è difficile nemmeno intuire come proseguire con i comportamenti irresponsabili dettati dal cinismo che abbiamo dimostrato finora, in quanto custodi ed eredi del pianeta, senza dettare una linea di svolta netta e radicale al più presto, non potrà portare che a catastrofi ambientali inimmaginabili fino a mezzo secolo fa, e in tempistiche molto più brevi di quanto si tenda comunemente a credere. Insomma, l’emergenza c’è, è reale, e va affrontata con impegno costante e dovizioso.
Direte: cosa c’entra tutto questo con un blog di una concessionaria Peugeot? C’entra, ed era una premessa doverosa sia a livello etico che strutturale.

PEUGEOT ELECTRIC

Tutto il settore automobilistico per fortuna si sta mobilitando in massa nella rincorsa a tecnologie green e basso impatto ambientale. Peugeot in questo, fin dalla commercializzazione del Peugeot Partner full electric, è in prima linea nel guidare la presa di coscienza generale che esiste qualcosa di infinitamente più prezioso di prestazioni, velocità e comfort (che comunque rimarranno sempre un obiettivo), ovvero l’ambiente in cui viviamo.
Entro il 2025 tutta la gamma Peugeot sarà elettrificata. E non è una promessa, ma una dichiarazione d’intenti, e anche un esempio che sarebbe bene fosse seguito il più possibile. Significa che ogni veicolo prodotto da Peugeot avrà una versione con propulsione elettrica: gli immensi vantaggi che questa scelta avrà a livello ambientale sono ovvii.
Oggi, a sei anni dalla data scelta da Peugeot come meta, abbiamo già i primi esemplari di una nuova specie, l’avanguardia di una generazione di veicoli che cambierà per sempre il mondo dell’automobilismo.
Mettetevi comodi, questa è la nuova Peugeot 208 full electric.

e-208

Peugeot e-208, la Peugeot full electric

Peugeot e-208, la Peugeot full electric

Presentata al Salone di Ginevra 2019, la Peugeot e-208 è la prima vettura di gamma classica completamente elettrica prodotta da Peugeot.
È interessante e significativo sottolineare come la casa del Leone abbia scelto proprio la sua auto più iconica e venduta, per marcare a fuoco quello che è un vero e proprio confine tra due ere. Come a dire, la nostra è una storia lunga e colma di tradizione, e non perderla mai di vista è un bene, ma questo non significa rinunciare ad evolversi, soprattutto se lo si fa per cercare di rendere il mondo un posto migliore.
A livello di design, l’unica differenza esterna visibile rispetto alla 208 termica (di cui abbiamo già parlato nell'articolo dedicato alla Nuova  Peugeot 208) è nel frontale, che nel caso della versione elettrica è privo di griglia, vista l’assenza di un motore termico che necessita di areazione, e la chicca del logo del Leone dicroico (ovvero che cambia colore in base alla direzione da cui lo si guarda). Più che essere un modello a sé stante, la e-208 andrà a integrare il modello termico, differenziandosi soprattutto negli interni e nell’approccio all’infotainment, le cui grafiche e funzioni saranno incentrate naturalmente sulla gestione di autonomia e batterie.
Spesso, le tecnologie più innovative sono invisibili a prima vista. O meglio, lavorano nascoste con l’intento preciso di ridurre una complessità: è il caso del nostro smartphone (quando clicchiamo su un’icona non ci chiediamo quanto sia complicato mettere ad esempio tutte le mappe del mondo in una singola app) ed è anche il caso della e-208. Vi accomoderete sul sedile, appoggerete il piede su un pedale, mentre sotto la vostra nuova Peugeot elettrica lavorerà l’innovativo pianale e-CMP. Il CMP è la nuova piattaforma modulare che PSA ha studiato come standard del segmento compatto, adattabile a qualsiasi tipo di motorizzazione, puntando il mirino verso una commistione di prestazioni, comfort e soprattutto rispetto dell’ambiente. Ecco perché:

  • Leggerezza: 30kg in meno rispetto alla generazione precedente.
  • Aerodinamicità: il pianale è stato livellato, e le sue prese d’aria affinate.
  • Meno attrito: ridotta la resistenza al rotolamento e della meccanica delle sospensioni.
  • Catene di trazione migliorate nel rendimento della combustione e allungamento della trasmissione.
  • Più comfort in abitacolo sia a livello acustico che di vibrazioni, e la disponibilità di assistenti di guida generalmente destinati a veicoli di categorie superiori.

Il propulsore elettrico della e-208 eroga 136 CV e una coppia di 260 Nm che garantiscono rapidità e reattività immediata a quest’auto full electric, grazie a due batterie da 50 kw/h (garantite dalla casa madre per 8 anni e 160.000 km), comodissime da ricaricare anche attraverso la rete domestica in sole 23 ore. Se invece preferiamo usare le colonnine di ricarica rapida da 100 kw, per ricaricare completamente l’auto basta giusto un’ora.
E, udite udite, si può ricaricare a distanza. Grazie all’app MyPeugeot potrete controllare lo stato della ricarica direttamente dal vostro smartphone, e decidere quando avviarla o interromperla.
L’autonomia è una delle migliori del segmento: 340 chilometri.
Uno dei grandi pregi di questa nuova Peugeot elettrica è il comfort: totale silenziosità di marcia, assenza di qualsiasi genere di vibrazione e soprattutto la dinamica di guida, su cui Peugeot ha lavorato molto per renderla identica a quella delle versioni termiche. Le modalità di guida sono tre, a seconda dell’utilizzo. Eco, che ottimizza l’autonomia, Normale e Sport, che concede la massima potenza per uno scatto da 0 a 100 in 8 secondi. Le modalità di frenata, indipendentemente dal tipo di guida che si sceglie, sono due: quella moderata, che riproduce le sensazioni di un’auto termica, e quella aumentata, che consente una decelerazione maggiore e un conseguente recupero più ampio di energia elettrica. Anche abitabilità e volume dell’abitacolo sono identici a quelli della sorella termica: le batterie infatti sono posizionate sotto il pianale, evitando così di rubare spazio.

PEUGEOT ELETTRICA PREZZO

Anche la formula commerciale è innovativa quanto l’auto stessa. La versione GT Line ad esempio potrà essere vostra attraverso un noleggio a lungo termine Free2Move Lease tutto incluso, grazie a un canone mensile di 349 Euro iva compresa, con un anticipo di 5.900 Euro (iva inclusa anche qui).
Il totale per fare un passo nel futuro della mobilità è quindi di soli 22.300 euro, calcolando anche l’ecobonus di 4.000 Euro previsto per l’acquisto di veicoli full electric. Con la rottamazione si abbattono altri 2.000 Euro, portando il tutto a 20.300 Euro. Il canone mensile comprende:

  • Manutenzione ordinaria e straordinaria
  • Assistenza stradale h24
  • Vettura sostitutiva in caso di guasti
  • Copertura RCA
  • Antifurto e polizza furto incendio
  • Tassa di proprietà
  • Batteria, con garanzia di 8 anni e 160.000 km

MODELLI IBRIDI

Concept Car Peugeot e-Legend

Concept Car Peugeot e-Legend

Se non vi sentite ancora pronti per il grande passo del full electric, la vostra scelta potrebbe cadere su un veicolo ibrido. Nell'articolo dedicato al Peugeot Hybrid abbiamo presentato le caratteristiche dei prossimi modelli Plug-in Hybrid Peugeot che danno la possibilità di variare tra motore termico benzina e motore elettrico in modo impercettibile, e garantiscono sportività e autonomia. Tutti questi veicoli sono “figli” di concept cars (qui una raccolta di video dedicati alle Peugeot Concept).
Gli interni della Peugeot 208 ad esempio, sono ispirati alla concept car Peugeot Fractal. Vediamoli insieme.
Qui a farla da padrone è la tecnologia. Debutta la nuova generazione di Peugeot i-Cockpit 3D, in grado di presentare le varie informazioni su due tipi di livelli di lettura differenti, in base all’urgenza delle stesse. A seconda dell’allestimento scelto, nella zona centrale si trova un display touch da 5,7 o 10 pollici. Tutto l’infotainment è connettibile al vostro smartphone con Mirrolink, Android Auto o Apple CarPlay. Gli assistenti di guida sono tantissimi: cliccate qui per vederli tutti.
Quello delle concept cars è un pallino di Peugeot. Dalla 402, prodotta nel 1936, per arrivare all’ultimo gioiello della casa, la Peugeot e-Legend, attraverso la creazione di questi modelli esclusivi il Leone ha voluto tracciare la linea del futuro della mobilità.
Qui trovate i nuovi Peugeot Concept con le loro caratteristiche, mentre se siete tipi nostalgici, qui potete trovare la lista di tutte (proprio tutte, e sono tante) le Concept Cars che il Leone ha immaginato, disegnato e infine prodotto nel corso di un secolo di storia dell’automobilismo.
Molte delle caratteristiche di questi Peugeot Concept sono confluite successivamente nei modelli di gamma, e la domanda sorge spontanea:
Cosa vedremo nei prossimi anni? La e-Legend può essere considerata una buona cartina tornasole.

ELETTRIFICAZIONE

La e-Legend monta un motore 100% elettrico da 340 KW, ovvero 462 cavalli, e una coppia di 800Nm per quattro ruote motrici. È una potenza incredibile per una full electric: 0-100 in meno di 4 secondi e una velocità massima di 220 km/h. Le batterie da 100 KWh permettono un’autonomia di 600 km, di cui 500 ottenibili in soli 25 minuti con la ricarica rapida, ricarica che può essere eseguita anche tramite induzione.

CONNETTIVITÀ

La e-Legend (e tutte le prossime Peugeot) saranno interconnettibili. Significa che grazie al 5g e all’internet of things potranno gestire e controllare la domotica di casa. I comandi vocali di questo concept sono al limite della fantascienza: il conducente può decidere soltanto parlando di: passare alla guida autonoma, modificare i parametri dell’auto, aprire o chiudere le portiere o semplicemente fare ricerche su internet.
A bordo ci sono 16 (16!) schermi touch screen, di cui uno da 49 pollici che può scomparire ritraendosi sotto la soundbar, parte fondamentale dell’avveniristico Peugeot Responsive i-Cockpit, evoluzione dell’odierno i-Cockpit che trovate anche sulla 208. Ce ne sono addirittura due sulle tendine parasole, per permettere a tutti gli occupanti dell’auto di fruire di contenuti separati. Anche l’audio, grazie a Focal, è separato: tramite il mapping ad esempio la e-Legend può inviare messaggi con informazioni di navigazione solo al conducente, mentre le altre persone ascoltano musica o fruiscono di altri contenuti. Lo zoning invece permette di creare vere e proprie bolle sonore all’interno dell’abitacolo. Significa che chiunque può decidere di ascoltare quello che vuole, senza disturbare le altre persone a bordo.

GUIDA AUTONOMA

Se fino ad ora la fantascienza aveva giusto fatto capolino, qui si scatena in pieno. Preparatevi a osservare il Cockpit e il volante scomparire all’interno della soundbar, mentre da uno schermo gigante magari parte un film e la e-Legend si guida da sola portandovi a destinazione, evitando le zone con traffico più intenso e in una comodità da salotto.

Insomma, questo è il futuro. Con Peugeot lo farete partire in anticipo.

Nessun commento ancora

Lascia un commento