Promozioni Peugeot Peugeot Professional Citroen Usato garantito

Il mondo delle auto aziendali

Quando si sente parlare di vendita auto aziendali, spesso in merito vige una certa confusione. In questo articolo faremo un po' di chiarezza sull'argomento, andando a diramare il ginepraio cresciuto attorno a questo particolare segmento di mercato dell’auto, sia a livello legislativo che pratico, fino a consigliarvi nella scelta delle migliori auto aziendali. Allacciate le cinture!
 

AUTO AZIENDALI COSA SONO?

Cosa sono le auto usate aziendali? Sono veicoli che le aziende mettono a disposizione dei propri dipendenti o collaboratori, per facilitarli nelle loro mansioni professionali. Sono vetture intestate in precedenza a un’impresa, quindi di recente immatricolazione, spesso con un chilometraggio basso e garanzia della fabbrica in corso. Sono considerate aziendali anche le auto che le concessionarie intestano a loro stesse, per i motivi più disparati: test drive, auto di cortesia o veicoli dati in uso ai collaboratori della concessionaria stessa. Ancora, anche le vetture di fine noleggio a breve termine sono dette aziendali.
Avere una buona conoscenza dell’argomento è molto utile, perché permette di approfittare delle offerte auto aziendali in vendita, e quindi risparmiare molto su un veicolo usato pochissimo, cosa che rappresenta sempre un buon investimento.  
 

FLOTTE AUTO AZIENDALI

 
Lo scopo principale della gestione parco auto aziendali è quello di migliorare sensibilmente l’efficienza e la produttività per tutto quello che gira intorno al “settore trasporti” dell’azienda stessa: riducendone i costi ad esempio, attraverso una selezione curata delle varie tipologie di contratto di fornitura dei mezzi.

NORMATIVA AUTO AZIENDALI

In quali modi un'azienda può concedere a un proprio collaboratore una vettura aziendale?
Ce ne sono tre diversi:

  • USO LAVORATIVO: l’azienda concede l’auto soltanto per l’uso necessario al servizio, significa che non è previsto in questo caso l’uso personale al di fuori dell’orario di lavoro. In poche parole, a fine giornata le chiavi dell’auto vanno restituite.
  • AUTO AZIENDALI FRINGE BENEFIT: qui la concessione dell’uso valica la specificità del lavoro, l’auto può essere utilizzata anche per propositi personali. Spesso chi usufruisce di questo benefit è qualcuno che in azienda ha una carica piuttosto importante. In busta paga, il dipendente che usufruisce del fringe benefit si vedrà imputato l’intero reddito corrispondente all’utilizzo del veicolo, sulla base del “valore normale” secondo l’articolo 9 del TUIR. Per valore normale si intende “il prezzo o corrispettivo mediamente praticato per i beni e i servizi della stessa specie o similari, in condizioni di libera concorrenza e al medesimo stadio di commercializzazione, nel tempo e nel luogo in cui i beni e servizi sono acquistati o prestati ...”.
  • AUTO AZIENDALI USO PROMISCUO: forse è l’utilizzo più comune. L’auto è usata soprattutto per lavoro, ma anche per questioni personali. In questo caso si calcola un forfait (il 30%) di uso personale su una percorrenza annuale di 15.000 km di media; ogni modello ha un costo al chilometro pubblicato ogni anno dall’ACI, che va poi a definire il valore corrispettivo sulla busta paga.

 
 

AUTO AZIENDALI COME FUNZIONA

Nel caso in cui l’azienda conceda a un proprio dipendente una vettura aziendale utilizzabile anche per esigenze personali, l’azienda è tenuta a delineare una serie di regole comportamentali a cui il dipendente è tenuto ad attenersi, anche e soprattutto tenendo conto della copertura assicurativa. L’azienda deve stipulare una policy che va tenuta in continuo aggiornamento e modificata in caso di necessità. È un documento che necessita di essere datato, accettato e firmato da entrambe le parti.
 
I punti salienti di questo genere di policy riguardano il rispetto rigoroso del Codice Stradale, ma non solo. Ecco alcuni esempi:

     

  • Vige il divieto di concedere l’utilizzo dell’auto a terzi, previo autorizzazione firmata da parte del proprietario del veicolo (può essere l’azienda stessa, ma anche una concessionaria).
  •  

  • In caso di guasto, furto o incidente di qualsiasi tipo è obbligatorio comunicarlo tempestivamente, al fine di agire in maniera repentina per riparazioni o sostituzione del veicolo.
  • Naturalmente non è contemplata la guida sotto l’effetto di alcool o sostanze stupefacenti.
  • Divieto generale di utilizzare l’auto fuori dalle modalità per cui è stata concessa.
  • Divieto di utilizzare il veicolo per attività collegate ad App di car sharing: nel caso sfortunato di un sinistro le conseguenze legali sarebbero davvero molto gravi.

In generale è utile sottolineare nel documento che il dipendente non può in nessun modo trasportare persone non autorizzate in precedenza: anche in questo caso si rischiano sanzioni sia disciplinari che pecuniarie molto pesanti.
Nella policy è poi necessario stabilire chi e in quale misura sarà tenuto a pagare i danni in caso di incidente provocato dal dipendente. Spesso comunque, sono le assicurazioni auto aziendali a farsi carico dei danni di un eventuale incidente, soprattutto per quelli di piccola entità.
 

Cosa succede in caso di multe?

 
In genere, l’azienda non provvede al pagamento dell’infrazione che il dipendente ha riscontrato a bordo dell'auto aziendale. Ovvero, paga chi guida. Può capitare che le aziende paghino in anticipo la multa, per poi decurtarla dallo stipendio del dipendente.
 
Nel malaugurato caso di infrazioni che prevedono il decurtamento dei punti della patente, l'azienda è obbligata a comunicare i dati del guidatore entro 30 giorni dall'arrivo della notifica dell'infrazione stessa. Se l'azienda non fosse in grado di individuare chi era alla guida del veicolo, è tenuta a corrispondere un’ulteriore multa che va dai 343,35 ai 1376,55 euro.
 
Per quanto riguarda invece il rifornimento del carburante, la maggior parte delle aziende ha aderito al sistema chiamato “Fuel Card”. Si tratta di una carta che l'azienda mette a disposizione del dipendente esclusivamente per il rifornimento, in maniera da ovviare alle complicate pratiche di rimborso del carburante.  
 

COMPRARE AUTO AZIENDALI

 
Vediamo di districarci nelle varie possibilità che ci si parano davanti quando si tratta di vendita auto usate aziendali, tra le varie formule possibili su auto Km0 e aziendale, noleggio auto aziendali a lungo termine, auto aziendali leasing, vendita auto aziendali usate e più in generale sulla deducibilità auto aziendali.
 
 

AUTO AZIENDALI, CONVIENE?

 
La prima cosa da valutare per usufruire di un effettivo vantaggio nell'acquisto è considerare da CHI stiamo acquistando l’auto. Nel caso la trattativa avvenga con un’azienda privata, non esiste nessuna garanzia della salute generale dell'auto. È un po' il discorso che abbiamo fatto nell'articolo dedicato alle auto usate.
 
Siamo sicuri che il contachilometri segni in modo esauriente i reali chilometri percorsi? Siamo in grado di capire se ci è stato nascosto qualche difettuccio o malfunzionamento? Nel caso potremmo accorgercene soltanto dopo l’acquisto e a quel punto, beh, non si può fare molto.
 
Il discorso è parecchio differente se ci si rivolge a una concessionaria.
 
Qui si tratta di un affare vero e proprio. Prima di tutto avete la certezza di un’auto sana e controllata più volte da tutti i punti di vista da un team di professionisti. Inoltre, e forse ancora più importante, acquistando una vettura dal concessionario ci si può sempre avvalere della Garanzia di Conformità qualora la garanzia della casa madre fosse scaduta per limiti di tempo. La concessionaria è infatti tenuta per legge a fornire un minimo di due anni di garanzia (riducibile a 1), cosa che naturalmente non succede in caso di trattativa con privati.
 
In breve, i vantaggi di cui si usufruisce acquistando un’auto aziendale da un concessionario sono:

     

  • Un ottimo affare, i prezzi d’acquisto sono molto convenienti.
  • Non è mai un usato “troppo vecchio”, la media è di 1-2 anni
  • Pochissimi chilometri percorsi (test drive, spostamenti da un salone all’altro...)
  • Trattandosi di auto utilizzate per esposizione, o comunque lavoro, sono sempre in buono stato: lavori di manutenzione ordinaria o, eventualmente, straordinaria non vengono lesinati.
  • In generale, per essere sicuri di un trattamento di fiducia e senza imprevisti, il concessionario è il luogo ideale dove trovare occasioni auto aziendali.

 

Nel nostro filtro usato (con più di 500 auto) troverete auto km 0 e aziendali, Peugeot auto aziendali, e auto aziendali occasioni!
 

DEDUZIONE COSTI AUTO AZIENDALI E DETRAZIONE IVA AUTO AZIENDALI

 
La formula più seguita dalle piccole imprese e dai professionisti per quanto riguarda questo tipo di vetture è l’acquisto tradizionale. L’azienda diviene l’effettiva proprietaria del veicolo, che può essere rivenduto liberamente, e che venendo iscritto nell'attivo di bilancio può anche essere ammortizzato.
L’acquisto tradizionale si porta naturalmente dietro una serie di conseguenze, ovvero i costi diretti e accessori relativi al veicolo, ma presenta anche la possibilità delle detrazioni fiscali auto aziendali.  
In questo caso è necessario affrontare il discorso un po' complicato sulle detrazioni auto aziendali e più in generale sul trattamento fiscale auto aziendali.
 

FISCO AUTO AZIENDALI / TASSAZIONE AUTO AZIENDALI

 
Vediamo i vantaggi fiscali dell’acquisto diretto, e l’Iva su auto aziendali.  
Si possono portare in detrazione l’imposta sul valore aggiunto (IVA) e in deduzione i costi vivi della gestione auto aziendali, ovvero (oltre al costo diretto dell’acquisto) carburanti, tassa di proprietà e assicurazione, spese di parcheggio, manutenzione, riparazione...
Il problema risiede nel fatto che questo il regime detraibilità auto aziendali agevolato non è unico, e necessita di alcuni parametri per essere definito caso per caso.
Ad esempio in caso di uso strumentale del veicolo (cioè quando l'attività dell'azienda dipende esclusivamente dall'uso del veicolo) l'impresa può dedurre la totalità delle spese, senza alcun limite di importo e detraibilità Iva auto aziendali compresa.
Nel caso in cui il veicolo non sia strumentale, sono previsti diversi gradi di deducibilità, in base ai parametri stabiliti dalla legge. La percentuale di questi si aggira intorno al 20% (Iva sulle auto aziendali detraibile al 40%).
Si può inoltre dedurre il 20% sul costo dell’acquisto, soltanto però fino a un importo massimo di 18.075,99 euro. Per gli agenti di commercio la percentuale di deducibilità si alza all’80%, e visto l’uso “quasi strumentale” di attività di questo genere è previsto il 100% di deducibilità Iva all’acquisto, mentre l’importo massimo arriva ai 25.822,84 euro.
Ultima particolarità (per fortuna): se l’auto è destinata a un uso promiscuo la deducibilità del costo d’acquisto è del 70%.
 

NOLEGGIO AUTO AZIENDALI LUNGO TERMINE

 
Quando si sceglie il noleggio a lungo termine auto aziendali, vale l’articolo 164 del Tuir: invariate le percentuali di deducibilità appena discusse, ma queste percentuali vanno valutate sull'importo annuale di 3.615,20 euro. In questo limite è incluso anche l’anticipo sul noleggio, a meno che non si tratti di un noleggio auto aziendali a lungo termine senza anticipo.
 
Esistono anche tipi di contratto “misti” che prevedono la fornitura di una serie di servizi.
Locauto Due ad esempio garantisce la manutenzione ordinaria e la sostituzione del veicolo in caso di guasto. In breve, se decidete di rivolgervi a noi per il vostro noleggio lungo termine auto aziendali, vi liberate da tutti gli oneri amministrativi di gestione.
 
Una possibilità ulteriore alle auto aziendali a noleggio è quella del leasing.
 

LEASING AUTO AZIENDALI COME FUNZIONA

 
Con questa formula la proprietà dell’auto è della società di leasing; l’azienda oltre a dilazionare le quote di pagamento e l’opzione del riscatto finale, ha il vantaggio di poter detrarre al 100% le quote del leasing stesso. È una buona formula, perché lascia all’azienda la possibilità di scegliere se riscattare o meno la vettura alla fine del contratto di leasing.
 
 

VENDITA AUTO USATE AZIENDALI/ VENDITA AUTO AZIENDALI TORINO

 
Tra le concessionarie auto aziendali Locauto Due rappresenta un vero e proprio punto di riferimento, e quando si parla di offerta auto aziendali, o promozioni auto aziendali, i nostri professionisti saranno pronti a dissipare ogni vostro dubbio. (P.s. non solo sulle auto aziendali Peugeot).
 
Oltre alla vendita o alle varie possibilità di leasing e noleggio, Locauto Due si offre come vero e proprio partner lavorativo, seguendovi in ogni passo e in ogni dubbio possiate avere sull'acquisto auto aziendali.
 
Qui trovate il nostro listino auto aziendali, con una chat dedicata per ogni dubbio.   
 
Auto aziendali Piemonte? La risposta è semplice: Locauto Due!

 

Nessun commento ancora

Lascia un commento